REGOLAMENTO CAMPIONATO AICEB D’AUTUNNO SELVATICO ABBATTUTO 2017

COSTITUZIONE
CAMPIONATO A.I.C.E.B. di Caccia pratica
REGOLAMENTO
( versione 2017)

Articolo 1

a) Questa prova e’ stata creata per i Club dell’Epagneul Breton, nel Marzo 2010 a Gurcy le Chatel con il nome di “Campionato AICEB di Caccia pratica”. Essa e’ aperta a tutti i Club dell’Epagneul Breton affiliati alla FCl,egualmente ai membri dell’ AICEB in regola con il pagamento associativo alla vigilia del Campionato
b) Questo Campionato AICEB si svolgera’ tutti gli anni. E’ organizzato a rotazione per il Club dell’Epagneul Breton del paese affiliato alla FCI nel quale si svolgera’ il Campionato del MondO di Caccia Pratica per i Cani Continentali,senza difficoltà particolari.
c) ln caso di difficoltà particolari, il Comitato direttivo dell’AICEB decidera’ il luogo e l’organizzazione alternativa dove organizzarlo.
Articolo 2
OBIETTIVI
a) Il Campionato AICEB di Caccia pratica, deve permettere la selezione degli Epagneul Bretons piu’ efficaci cacciatori,nelle condizioni piu’ vicine alla caccia pratica e in uno stile piu’ vicino allo standard di lavoro della razza il quale e’ definito nello standard di lavoro del CEB.
b) indipendentemente se le prove vengono corse su selvaggina naturale o immessa, questa selezione è effetuata confrontando le qualita’ degli Epagneuls Bretons dei paesi partecipanti al fine di contribuire ad un modo essenziale per la selezione dei migliori genitori della nostra razza capaci di subire un dressaggio con sparo.
c) Questa selezione prende ugualmente in considerazione le qualita’ morfologiche particolari ed essenziali dell’epagneul breton attraverso una verifica morfologica precedente la prova di lavoro per tutti isoggetti iscritti ( compreso anche il cane di riserva). Questa verifica morfologica sara’ realizzata la vigilia della competizione da una giuria di due o tre giudici abilitati allo standard dell’epagneul breton,Ciascun soggetto
ricevera’ un giudizio su 20 punti,destinati ad elevare la sua conformita’ con lo standard ufficiale della FCI.
Articolo 3
GENERE DELLA PROVA
a) Il Campionato dell’ A.I.C.E.B. e’ un field-trail internazionale d’ Autunno.
b) Il Campionato dell’ A.I.C.E.B. si corre a singolo e durante due giornate.
c) E’ applicata la versione piu recente del Regolamento lnternazionale dei field-trails per cani da ferma Continentali della FCI.
d) i concorsi si svolgeranno su selvaggina da piuma, cacciata abitualmente con la ferma del cane.
e) Tuttavia potra’ essere tenuto conto nella classifica di buoni punti,ma non di errori ,soprattutto presi su altra selvaggina. Un cane non potra’ essere classificato se non ha preso almeno un punto valido su selvaggina da piuma cacciata abitulmente con i cani da ferma. Se il cane non avrà avuto occasione di riportare durante il suo turno, si procederà,immediatamente dopo l’azione,al riporto a freddo. Il selvatico potra’ essere limitato a seguito di una decisione del Comitato dell’ A.I. C.E. B. Queste restrizioni dovranno essere annunciate per il Comitato dell’ A.I.C.E.B. prima dell’inizio dei concorsi.
f) L’eventuale barrage per assegnazione del CACIT sara’ corso in coppia.
Articolo 4
COMPOSIZIONE DELLE SQUADRE DEI CLUB NAZIONALI
a) Per pretendere di presentare una squadra, il Club Nazionale dovra’ preventivamente essere membro dell’AICEB ed aver pagato la quota associativa al piu’ tardi alla vigilia del Campionato. I paesi che non adempiranno a queste condizioni non saranno autorizzati a correre.
b) Ciascun paese potra’ essere rappresentato solo per una squadra di massimo 4 cani. Una squadra che presentera’ un solo cane, potra solo partecipare per la classifica individuale.
c) Un soggetto di riserva chiamato “by” potra esser designato.Dovra’obbligatoriamente essere iscritto nello stesso tempo dei cani titolari della squadra nazionale.
d) Ciascun Club nazionale e’ libero di decidere la composizione della sua squadra rappresentativa.
e) Tutti gli epagneul breton iscritti in una squadra nazionale, in qualita’ di titolare o di riserva, dovranno subire l’esame della verifica morfologica prevista la vigilia del primo  giorno di prove del Campionato. Se un cane di una squadra presenta un solo difetto eliminatorio descritto nello standard ufficiale FCI n 95 potra’ partecipare alla prova conservando le eventuali qualifiche ottenute. Tuttavia le qualifiche ottenute non saranno prese in considerazione per le classifiche AICEB per il titolo individuale e a squadre.
f) Sono ammessi in una squadra nazionale unicamente gli epagneuls bretons che il giorno del Campionato sono iscritti da minimo un anno al libro delle origini della loro nazione e sono di proprieta’ di un abitante di quel paese da almeno lo stesso tempo. Tutti i cani che hanno corso in una squadra di un paese, non potranno piu’ in seguito correre in una squadra di un altro paese.
g) Il responsabile di una squadra nazionale in tutti i modi puo’ modificare in qualsiasi momento la squadra.Puo’ in particolare decidere di cambiare un cane titolare con quello iscritto come riserva. Questa decisione dovra’ essere notificata agli organizzatori minimo un’ora prima dell’inizio delle prove. Questo è sopresso in caso di
decesso o incidente di un cane titolare.
h) Un conduttore potra’ presentare piu’ cani per due squadre nazionali, a condizione di un accordo scritto e firmato precedentemente dai presidenti dei club dei paesi interessati. ln assenza di accordo il conduttore dovra’ scegliere una o l’altra nazione. Il conduttore presentatore per due nazioni dovra’ rispettare l’articolo 7,voce concorsi,paragrafo (b.
Articolo 5
ISCRIZIONI
a) Per il 15 Agosto di ciascun anno al piu’ tardi, i club organizzatori comunicheranno agli altri associati nazionali le date ed il luogo del Campionato dell’A.I.C.E.B. La liste degli associati sara’ comunicata agli organizzatori per il Presidente dell’ AICEB.La partecipazione dî altri paesi non sara’ accettata senza l’approvazione del
Presidente dell’AICEB.
b) Per il 15 Settembre al piu’ tardi, i club nazionali devono confermare al club organizzatore la loro partecipazione(o la rinuncia) ed anche il numero di cani che contano di iscrivere nella loro squadra.
c) Il club organizzatore devra confermare al Presidente dell’ AICEB al piu’ tardi 15 giorni prima del Campionato la lista dei paesi partecipanti e il numero dei cani iscritti per ciascuna nazione.
d) 7 giorni prima dell’inizio del Campionato dell’AICEB, la composizione delle squadre (compreso il cane di riserva)dovra’ essere comunicata al club organizzatore che la trasmettera’ immediatamente al Presidente dell’AICEB. I Presidenti di ciascun club nazionale dovranno fornire un’attestazione firmata di sua mano,certificando su l’onore che tutti i cani della squadra rispondono aile condizioni previste nel paragrafo f)
dell’articolo 4 del presente regolamento.
e) Si dovra’ fornire obbligatoriamente:
1) il nome del cane,suo affisso,suo sesso,il numero di iscrizione al libro Nazionale delle Origini del sua paese, la copia del certificato di identificazione(tatuaggio o microchip) menzionando il nome e l’indirizzo del proprietario del cane.
2) Il nome e indirizzo e la nazionalità del proprietario
3) Il nome del conduttore
4) La fotocopia del certificato di vacinazione contro la rabbia in corso di validita’.
Nessuna iscrizione potra’ essere ammessa dopo il periodo fissato sopra.Nessun cane non identificabile per tatuaggio o microchip sara’ autorizzato a correre.
Articolo 6
COSTO DELLE ISCRIZIONI
a) Il costo delle iscrizioni a ciascun Campionato AICEB e’ fissato annualmente per il Comitato dell’AICEB per l’anno seguente. E’ attualmente di 120 Euro per cane con un minima di 240 Euro per squadra nazionale.
b) Il costo iscrizioni(quattro al massimo;; 480 Euro)dovra’ essere versato sul conto del club organizzatore prima del sorteggio e della formazione delle batterie.
Articolo 7
DESCRIZIONE DEI CONCORSI
a) Il Campionato lnternazionale di caccia pratica dell’AICEB comprende due giornate di Field Trails. Prove d’autunno internazionali di caccia a selvaggina abbattuta. Le prove si corrono a SOLO.
b) Il lavoro devra’ riflettere l’immagine esatta della caccia (massima espressione di caccia).Se e’ possibile, un capo di selvaggina sara’ abbattuto per poter verificare il riporto.Il cane è giudicato sui suoi comportamenti prima e dopo il colpo di fucile. Prima del colpo di fucile il cane dovra’ cercare e fermare.Dopo il colpo di fucile
dovra’ritrovare e portare il selvatico morto o ferito.
c) l’insieme delle regole figuranti nel capitolo IV del regolamento FCI dei Field \trails e sulle prove internazionali per cani da ferma continentali si applicano al presente regolamento.
d) Tutti i cani che sono stati classificati in ciascuno giorno dovranno passare dopo la fine del concorso del giorno una prova di riporto dall’acqua profonda. Nel caso di fallimento o di non presentazione a questa prova di riporto da acqua profonda,la qualifica non sara’ attribuita e il cane ricevera’ un “non classificato” (NC)
CONCORSO
a) Il numero dei concorrenti per concorso non potra’ essere inferiore a 8 e superiore a 12. Un Campionato che non riunira’ un numero sufficiente di squadre nazionali potra’ essere in accordo con l’ organizzatore e il Comitato AICEB,annullato.
b) ln base di bisogno saranno costituite una o piu’ batterie supplementari. Il Club organizzatore e il Comitato AICEB assicureranno che i rappresentanti di ciascuna squadra siano ripartiti, dove sara’ possibile,nelle differenti batterie. Un conduttore con più di un cane sara’ assegnato ad un massimo di due batterie.
c) Il sorteggio sara’ effettuato dal Comitato AICEB la vigilia della prima giornata di competizione. Comitato AICEB determinera’ la ripartizione dei giudici nelle differenti batterie. I terreni saranno in seguito sorteggiati.lnfine si procedera’ al sorteggio dei concorrenti e del loro ordine di passaggio.
d) L’ordine di passaggio e puramente indicativo. Un conduttore che non sara’ presente perchè impegnato in un’altra batteria passera’ al suo arrivo.La giuria attendera’ il suo arrivo per il tempo necessario.
e) Per la seconda giornata del Campionato, non si procedera’ al sorteggio. Le giurie resteranno sullo stesso terreno del primo giorno. Ciascuna batteria dei concorrenti cambiera’ il terreno e la giuria con la seguente procedura: La batteria 1 passera’ con la giuria n.2,la batteria 2 con la giu ria n.3,la batteria 3 con la giuria n.4,
ecc.l’ultima batteria passera’ con la giuria n.l. L’ordine di passaggio sara’ l’ inverso della giornata precedente.
Articolo 8
GIURIA
a) Le giurie saranno composte da un solo giudice per nazione membre dell’ AICEB
b) Ciascun Club dell’Epagneul breton membre dell’AICEB fornira’ al Presidente dell’AICEB una lista da 1 a 6 giudici del suo paese qualificati per i Field Trail s. Questo permettera’ di stabilire una lista di giudici abilitati a giudicare i Campionati dell’ AICEB per una durata di tre anni rinnovabili.
c) Il Presidente dell’ AICEB scegliera’ nella lista un numero di giudici sufficienti per assicurare la presenza di due giudici per batteria. Non ci sara’ presidente di giuria. ln caso di rinuncia all’ultimo minuto di un giudice presente,il Comitato dell’ AICEB scegliera’ un rimpiazzamento nella lista dei giudici proposti dal paese organizzatore. Nel caso di un giudice assente, non si potra’ avere piu di due giudici della nazione
organizzatrice.
d) Un giudice non potra’ giudicare nessun cane di cui e’ proprietario, comproprietario,che ha dressato o preparato,guardato o venduto nei sei mesi precedenti il concorso nel quale ufficialmente e’ in qualita’ di giudice,ugualmente se il cane appartiene ad un suo famigliare o convivente.
e) Per un eventuale barrage per l’attribuzione del CACIT o per scegliere il cane pretendente alla Vittoria individuale,una giuria sara’ costituita dal Presidente e i due vice-presidenti dell’ AICEB dopo che tutti i risultati della giornata saranno comunicati. Questo evitera’ tutte le volte che sara’ possibile, di designare dei giudici
della stessa nazione del cane che partecipera’ al barrage.
f) I costi di trasferta dei giudici sono a carico dei Club delle nazioni che li hanno proposti (cf Articolo 8, punto b )
g) I costi di trasferta dell’ufficio dell’AICEB sono a carico dell’AICEB (salvo il caso che un membre present a uno dei suoi cani nella competizione)
h)I costi di alloggiamento e di ristorazione dei giudici e dell’ufficio dell’ AICEB sono assunti dal Club organizzatore dalla vigilia del primo giorno di prove fino all’indomani mattina dell’ultimo giorno.
Articolo 9
CLASSIFICHE
Dei giudizi saranno attribuiti da ciascuna giuria a ciascun cane che abbia preso un punto valide nel loro percorso.Da questi giudizi seguenti si determinera’ una classifica individuale ed una classifica per squadre:
C.A.C. con CACIT = 14 punti
CAC con Ris CACIT = 13 punti
CAC = 12 punti
Ris CAC= 11 punti
1 Eccellente = 10 punti
2 Eccellente = 9 punti
3 Eccellente = 8 punti
Eccellente = 7 punti
Molto Buono = 4 punti
Buono = 2 punti
Classifiche per squadra :
a) Per pretendere una classificazione per squadre, la nazione dovra’ aver ottenuto un minimo di due qualifiche con due cani differenti.Se la squadra comprende solo due cani, la condizione è ridotta a due qualifiche senza esigenza del numero dei cani classificati.
b) I punti totalizzati per i cani di ciascuna squadra nazionale determineranno inseguito la classifica per squadre. La squadra che avra’ ottenuto piu’ punti sara’ dichiarata Campione dell’ AICEB per l’anno in corso. La squadra che arrivera’ seconda sara’ dichiarata Vice-Campione dell’ AICEB. ln caso di parità di punti, è la squadra che ha più cani classificati a vincere. ln caso di uguali classifica, la maggioranza dei punti ottenuti per la squadra durante la verifica morfologica determinera’ la vincitrice.
Classifica lndividuale
I punti totalizzati per ciascun cane sui due giorni di competizione determineranno la classifica individuale. Il cane che ha ottenuto il maggior numero di punti e’ dichiarato vincitore individuale del Campionato dell’ AICEB.Il cane secondo è dichiarato vice-vincitore del Campionato dell’ AICEB. ln caso di parità di punti è previsto un barrage secondo l’articolo 8 e) che permetterà di designare il vincitore.
Articolo 10
RIC0MPENSE
Articolo 11
Le loro attribuzione sono lasciate all’iniziativa del Club organizzatore.Sara’ obbligatoriamente attribuita una ricompensa alla squadra vincitrice ed al soggetto dichiarato vincitore del titolo individuale. Un premio speciale dovra’ obbligatoriamente essere attribuito alla femmina che avra’ ottenuto il maggior numero di
punti nel campionato.Questo premio speciale designera’ anche la migliore femmina del campionato.
Il Comitato dell’ AICEB donera’ le ricompense ai vincitori individuali ed a squadre.
L’ AICEB su domanda del club organizzatore e dopa la presentazione di un pezzo giustificativo versera’ un contributo di 120 Euro perla fornitura delle ricompense della manifestazione.
MANIFESTAZIONI ANNESSE AL CAMPIONATO DELL’AICEB
Nella misura possibile,il club organizzatore potra’ assicurare che il Campionato dell’AICEB sia preceduto o a seguire da altri concorsi (di lavoro/o bellezza) aperti a tutti gli epagneul breton di tutte le nazioni presenti in loco.
Questo regolamento annulla e sostituisce tutti i regolamenti precedenti.