Regolamento Coppa Italia

 

COPPA ITALIA

PER CLUB DI RAZZE DA FERMA CONTINENTALI ITALIANI ED ESTERI, INDIVIDUALE ED A SQUADRE

 

REGOLAMENTO

(MODIFICATO IL 19 NOVEMBRE 2014)

 

·     Art. 1 – DEFINIZIONE

La COPPA ITALIA è una Manifestazione riservata alle Associazioni di Razza dei cani da ferma continentali, italiani ed esteri, individuali ed a squadre

 

·     Art. 2 – PARTECIPAZIONE

      Sono invitate a partecipare tutte le Associazione di Razza continentali, italiani ed esteri:

 

C.I.B.F. (Club Italiano Bracco Francese) – C.I.E.B. (Club Italiano Epagneul Breton) – C.I.D. (Club Italiano Drahthaar) – C.I.G.K. (Club Italiano Griffon Korthal) – C.I.SP. (Club Italiano Spinoni) – C.I.W. (Club Italiano Weimaraner) – K.C.I. (Kurzhaar Club Italiano)- S.A.B.I  (Società Amatori Bracco Italiano)

 

·     Art. 3 – SCOPI DELLA MANIFESTAZIONE

Valorizzare le razze da ferma continentali allevate in Italia e tutelate dalle varie Associazioni di Razza di appartenenza, evidenziando cani in possesso di tutte le qualità richieste a soggetti di alto livello, attraverso il vaglio di tre prove.

 

·     Art. 4 – SVOLGIMENTO

La manifestazione si svolge in due giorni:

 

        prova di caccia  su tutta la selvaggina naturale

        prova di caccia su tutta la selvaggina naturale con selvatico abbattuto

        prova di riporto dall’acqua profonda

        valutazione morfologica

 

·     Art. 5 – PUNTEGGI 

Punteggio ottenuto con le prove di caccia

 

CACIT punti 25
Ris. CACIT punti 24
CAC punti 23
1^ Ris. CAC punti 22
2^ Ris. CAC punti 21
1° Eccellente punti 20
2° Eccellente punti 18
3° Eccellente punti 17
Eccellente punti 16
1° Molto Buono punti 14
2° Molto Buono punti 13
3° Molto Buono punti 12
Molto Buono punti 11
C.Q.N. punti 10
2° Buono punti 10
3° Buono punti 9
Buono punti 8

Punteggio ottenibile con il riporto dall’acqua

 

Punti         2          Perfetto

 

Punti         1,5       Apprezzabile

Punti         1          Sufficiente

Punti         0          Non riport

 

La partecipazione al riporto dall’acqua è obbligatoria. Al soggetto che non si presenta o ne rifiuta la verifica, verrà negata la partecipazione alla successiva  prova con selvatico abbattuto

 

Punteggio ottenibile dalla valutazione morfologica

  Punti         0          Scarso

        Punti         2          Accettabile

           Punti         4          Soddisfacente

I punteggi di cui sopra sono espressi per ciascuno dei tre parametri di cui alla scheda di valutazione, ovvero: Testa, Morfologia generale, Angolazioni. Per ogni soggetto valutato è quindi disponibile un massimo di 12 punti.

Al punteggio ottenuto nella valutazione morfologica  viene applicato un coefficiente dello 0,10 cosicché il contributo al punteggio globale diventi al massimo punti 1,2.

Nell’allegato uno la scheda per la valutazione morfologica

 

       Punteggio di merito aggiuntivo

Ai soggetti che si classificano nelle due prove di caccia ed ottengono il massimo punteggio nella prova di riporto dall’acqua, verrà attribuito un punteggio di merito aggiuntivo pari a punti 3.

 

·     Art. 6 – CLASSIFICHE

La somma dei punteggi ottenuti nelle tre singole prove, più il punteggio ottenuto dalla valutazione morfologica, più l’eventuale punteggio aggiuntivo di merito, darà la classifica individuale e assegnerà il titolo di Campione.

Sommando i risultati dei cinque miglior classificati per ogni razza si otterrà il risultato che proclamerà la squadra vincitrice della Coppa Italia(in pratica escludendo su sei il peggiore risultato).

 

·     Art. 7  SVOLGIMENTO DELLE PROVE

Le prove di caccia saranno suddivise in batterie nelle quali le singole razze verranno rappresentate il più equamente possibile.

 

       Art. 8 – GIURIE

Ogni Società specializzata fornirà un nominativo di un Giudice, il completamento  della giuria sarà compito del Comitato di Coordinamento delle Società Specializzate delle Razze da Ferma Continentali.

La terna giudicante di ogni batteria verrà formata con estrazione il giorno precedente la prova e rimarrà invariata per i due giorni; in oltre verrà alternata ai terreni tra le batterie del secondo giorno.

Ogni terna giudicante indicherà un proprio rappresentante a valutare la prova di riporto dall’acqua.

 

·    Art. 9 – RAPPRESENTATIVE 

Ogni Associazione di Razza formerà la propria rappresentativa con un massimo di sei cani, tenendo conto che un proprietario o conduttore non potrà essere presente con più di due soggetti; due terzi della squadra dovrà essere composta da cani nati in ITALIA (fatta salva per ogni Associazione di Razza la facoltà di disporre diversamente)

 

·     Art. 10 – PREMI

All’Associazione di Razza vincitrice verrà assegnata una coppa “COPPA ITALIA” in argento realizzata in modo da poter essere inciso, per ogni edizione, il nome della rappresentativa premiata. La Coppa passerà di anno in anno fra le rappresentative vincenti.

 

La Coppa verrà assegnata definitivamente all’Associazione di Razza che vincerà la manifestazione per tre volte anche non consecutive.

Al vincitore del titolo individuale verrà assegnato un Trofeo.

Verranno premiati i primi tre classificati di ogni batteria.

Ogni componente della rappresentativa verrà omaggiato di un oggetto a ricordo della manifestazione.

 

   Il consiglio nazionale CIEB nella riunione del 05 ottobre 2014 in Lajatico (PI) ha
deliberato un nuovo regolamento per la selezione della squadra Epagneul Breton per la Coppa Italia Continentali.
La squadra sarà composta da sei Epagneul Breton più un massimo di due riserve.
Il consiglio nazionale nominerà un selezionatore incaricato alla formazione della
squadra, il selezionatore non potrà partecipare con i propri soggetti alla selezione finale.
Questi, in base al punteggio sotto riportato, convocherà i primi quindici (15) soggetti in base alle seguenti modalità:
Saranno presi in considerazione, per ogni soggetto, nell’ambito di prove speciali
Epagneul Breton i migliori sei (6) risultati ottenuti dal giorno immediatamente
successivo alla Coppa Italia Continentali fino a cinque giorni prima della Coppa Italia Continentali successiva.
Tali risultati dovranno essere ottenuti in due (2) prove speciali Epagneul Breton su
Selvatico Abbattuto e in quattro (4) prove speciali Epagneul Breton.
Entro 20 giorni prima della Coppa Italia Continentali i proprietari dei soggetti interessati dovranno inviare fotocopia del libretto delle qualifiche alla segreteria nazionale per le opportune verifiche di punteggio.
Il punteggio è il seguente :

 

CAC/CACIT   
pt.    14
CAC/R.CACIT  
pt.    13
CAC pt.    12
I° R.CAC pt.    11
II°R.CAC
pt.    10
I° ECC. pt.     9
ECC, pt.     7
M.B. pt.     5
CQN pt.     5
B. pt.     1

Il selezionatore avrà la facoltà di scegliere i sei cani e le riserve che faranno parte della squadra nei tempi e nei modi in cui riterrà più opportuno.
Il presente regolamento entrerà in vigore dal 19/11/2014 data della pubblicazione sul sito internet, organo ufficiale del CIEB

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *